Blog

L’intelligenza artificiale nella supply chain: il futuro è qui

Author: Alice Oggioni
L'intelligenza artificiale nella Supply Chain - Report di CargoON

Il mondo della logistica e della gestione della supply chain galoppa verso una trasformazione rivoluzionaria e il catalizzatore di questo cambiamento epocale è l'intelligenza artificiale.

Una nuova era di opportunità

In un’epoca caratterizzata da rapidi progressi tecnologici, l’AI emerge come un potente strumento in grado di rivoluzionare le catene di approvvigionamento. Dall’analisi predittiva all’automazione e molto altro ancora, l’AI ha il potenziale per semplificare l’operatività, ridurre i costi e migliorare i processi decisionali.

Questo report fornisce un’analisi approfondita delle attuali applicazioni dell’AI nell’ambito della supply chain, esplora le tendenze future ed evidenzia i vantaggi tangibili che le imprese possono aspettarsi.

I cardini della trasformazione

Il report appena pubblicato, “L’intelligenza artificiale nella supply chain”, approfondisce il modo in cui l’AI sta ridisegnando il settore, offrendo efficienze e vantaggi strategici senza precedenti.

Nel dettaglio, il report identifica alcune tendenze e aspetti cruciali:

  1. Analisi e previsioni predittive: l’analisi predittiva guidata dall’intelligenza artificiale può migliorare significativamente la previsione della domanda, la gestione dell’inventario e la pianificazione della produzione, con conseguente riduzione degli sprechi e miglioramento della soddisfazione dei clienti.
  2. Automazione e robotica: l’automazione, alimentata dall’intelligenza artificiale, sta rivoluzionando le attività logistiche e di magazzino. Dai sistemi automatizzati di smistamento all’automazione dei processi robotici (RPA) guidata dall’intelligenza artificiale, il potenziale per aumentare l’efficienza è notevole.
  3. Miglioramento dei processi decisionali: gli algoritmi di intelligenza artificiale sono in grado di elaborare grandi quantità di dati in tempo reale, fornendo ai responsabili della supply chain informazioni di immediata utilità pratica per prendere decisioni più consapevoli.
  4. Resilienza della catena di approvvigionamento: l’AI può aiutare a costruire supply chain più resilienti, identificando precocemente i rischi potenziali e le interruzioni, per consentire di adottare misure proattive in grado di mitigare questi problemi.

Il punto di vista degli esperti

Per fornire una prospettiva più concreta degli usi dell’intelligenza artificiale nella supply chain, il report include le opinioni di esperti del settore che assistono in prima persona al potere trasformativo dell’AI.

 

"In un contesto in cui i confini dei mercati si allargano e il tempo a disposizione si riduce, il ruolo dell’IA diventa sempre più cruciale. Nonostante le sfide, lo sviluppo futuro promette più efficienza e ottimizzazione, grazie all’adozione di sistemi sempre più intelligenti."
Michele Palumbo
Professore a contratto in Operations e Supply Chain, Università Cattolica del Sacro Cuore

E, analizzando le nuove possibili applicazioni nella gestione dei trasporti su gomma, prosegue citando l’esempio del “platooning come una soluzione innovativa per affrontare alcune delle sfide più pressanti nel settore”.

Anna Majowicz, Direttore Operativo dell’Istituto Polacco per il Trasporto Stradale (PITD), riflette sull’impatto significativo che l’AI sta già avendo su vari aspetti nell’operatività del settore.

"L'intelligenza artificiale è oggi - proprio come la logistica green - l'argomento numero uno in molte conferenze di settore. La capacità dell'AI di ottimizzare le rotte, gestire le flotte, prevedere la domanda e analizzare i dati in tempo reale sta radicalmente trasformando la logistica. I guadagni in termini di efficienza e di riduzione degli errori nei processi automatizzati come lo smistamento, l'imballaggio e l'etichettatura sono significativi."
Anna Majowicz
Direttore Operativo, Istituto Polacco per il Trasporto Stradale (PITD)

Juan Manuel Sen, IT Project Delivery Manager & Innovation Lead Iberia per DHL Supply Chain, evidenzia il potenziale rivoluzionario dell’AI nella pianificazione delle assunzioni e nella gestione dei trasporti:

"Utilizziamo modelli predittivi per determinare la domanda di dipendenti, il che ci permette di pianificare in anticipo le assunzioni e la formazione. Il machine learning ci aiuta a prevedere il numero di veicoli di trasporto necessari con mesi di anticipo, a ottimizzare i processi logistici nel magazzino e persino a utilizzare l'AI per l'analisi dei contratti. Questi progressi non solo migliorano la produttività, ma riducono anche considerevolmente i costi operativi."
Juan Manuel Sen
IT Project Delivery Manager & Innovation Lead Iberia, DHL Supply Chain
L'intelligenza artificiale nella supply chain: il futuro è qui.

 

Tracciare la rotta verso il futuro

Il report evidenzia come l’integrazione dell’AI nella supply chain non sia solo una tendenza, ma una necessità strategica per le imprese che vogliono rimanere competitive nel mercato moderno.

 

Abbracciando le più recenti tecnologie, le aziende possono infatti raggiungere nuovi livelli di efficienza, resilienza e soddisfazione dei clienti.

Ti invitiamo a scaricare la versione integrale del report “L’intelligenza artificiale nella supply chain” per esplorare in dettaglio i risultati delle analisi e scoprire come sfruttare al meglio il potere dell’AI per trasformare le operazioni di supply chain nella tua impresa.

Il futuro è qui, ed è intelligente.

Intelligenza Artificiale nella Supply Chain - Report di CargoON